*.V *

bore.usp.br

*.V *

- 515 -

dentali o graduali dei reni, non è senza interesse porre gli spostamenti

congeniti e primitivi. Questi organi, in effetti, non sono tempre

Situati nella regione lombare; possono essere situati primitivamente

sopra un punto più o meno lontano dalla loro sede abituale. La loro

tendenza allora è di portarsi indentro, o verso punti più declivi,

come se obbedissero in qualche modo all'azione della gravità. Non

conosco alcun esempio ben autentico di spostamento congenito nell'epigastrio

e negli ipocondri ; ma i reni si sono spesso trovati in

tutte le altre regioni dell'addome. Alcune volte uno di questi organi

solamente è spostato; altre volte si osserva un doppio spostamento.

Quando lo spostamento congenito è unilaterale, il rene si è tro-

\ato: 1° nella regione ombelicale situato trasversalmente innanzi

alla colonna lombare da A. Berard da Thore e da altri osservatori

; 2° nella regione iliaca, da molti ; 3° nel distretto superiore

del bacino da Mercier e Vidal ; 4° sul lato destro dell'angolo sacrovertebrale

da Barth ; 5° innanzi a quest'angolo da Broca e ramiuioiit;

0° da Trochon tra il sacro ed il retto; 7° innanzi al retto,

immediatamente dietro alla vescica, «la Boinet 8° infine al disotto

del rene del lato opposto da Ohassaignac.—In tutti questi casi, l'arteria

renale emanava dal tronco arterioso più vicino, cioè dalla fine

dell'aorta, o dalle iliache primitive, quando l'organo era situato sull'angolo

sacro-vertebrale o nell'escavazione del bacino. La vena renale

sboccava nelle vene iliache o alla origine della vena cava inferiore.

Negli spostamenti congeniti il peduncolo vascolare della glandola

non subisce dunque alcun allungamunto. hitforisoo molto. sott«i questo

punto di vista, dagli spostamenti accidentali, nei quali al contrario,

questo peduncolo si allunga, in ragione dell'estensione dello

spostamento.

. Quando i due reni sono congenitamente spostati si avvicinano

Ser lo più con la loro estremità inferiore, in guisa da formare un

Ino «li cavallo la cui concavità, rivolta in alto ed indietro, abbraccia

la colonna lombare. Possono essere del resto semplicemente adducali

o continui fra loro. In quest'ultimo caso il rene e spessissimo

descritto come unico e mediano; ma l'estensione di questo reue unico,

la sua forma e la presenza dei due ureteri, bastano in generale per

far ritenere che sono due reni. K estremamente raro che i due reni

M avvicinino con la loro estremità superiore : in questa >pecie di

spnstainento il loro margine concavo si dirige in basso ed indentro.

Negli spostamenti, sia congeniti che accidentali il rene solo si

xpoi-ta. La capsula che lo involge conserva la sua posizione abituale.

S 2.'— Nt MI Ito, VOI CMC IM-so, COIOKF, COSSlsTKNZA DK1 RENI.

I reni sono due; talvolta però se ne osserva un solo. Nei iìutlctins

delti suctelc anatomitjue sono registrati dieci esempli di rene unico. In

More magazines by this user
Similar magazines