*.V *

bore.usp.br

*.V *

— £02 -

che nell'uomo; che essa è anche più accessibile agli strumenti chirurgici

donde in parte i vantaggi dell' operazione della pietra e

della puntura della vescica per la via della vagina; che essa il' altra

parte è meno sostenuta, donde la frequenza del cistocele vaginale.

§ 4. — SUPERFICIE INTERNA DELLA VESCICA.

La superfìcie interna della vescica presenta un colore bianco nei

primi tempi.della vita , bianco grigiastro o cinereo neh' adulto, più

o meno roseo nel vecchio, per iniezione che frequentemente in essa

si verifica. È notevole per la sua levigatezza simile a quella dejjlì

ureteri, e pel suo aspetto reticolato, che varia molto secondo l'età e

secondo gTindidui.

Nel feto e nel fanciullo, si trova ancora perfettamente liscia. M.i

a misura che ci avanziamo in età , la tunica muscolare tende mi

ipertrofìzzarsi; la tunica interna, che le aderisce e che ne pianile

l'impronta, si solleva leggermente in alcuni punti, si deprime in altri;

la disposizione reticolata, in una parola, comincia a mani lesi arsi e si

pronunzia in seguito seinprcppiù. È sopratutto nei vecchi e più specialmente

in quelli la cui vescica si vuota di.'llcilinento che la si osserva.

Essa si mostra alcune volto tanto pronunziata, che le pareli vescicali

si sono potute paragonare, sotto questo punto ili vista, alle pareti

dei seni del cuore. In alcuni casi, l'ipertrolia che ne è la calivi

non interessa egualmente tutt'i fasci muscolari, ma più specilli mente

quelli che hanno una direzione longitudinale, i quali somigliano allora

a pilastri o colonne; ali re volte la mucosa, dopo essersi depressa per

tappezzare le areole dello strato muscolare, no allontana i l'asci, s'insinua

nel loro intervallo e si prolunga al difuori sotto la forma d'un'ampolla

: donde i nomi di vescica a colonne, vescica a cri Irle, die

ricordano l'uno e l'altro uno stato morboso.

Nello stato di fatuità la superficie ini orna della vescica presenta

solamente due facce e tre margini.

Le facce, triangolali ed applicati; l'una all'altra, sono quasi orizzontali.

La posteriore guarda in basso. L'anteriore guarda in alto; l'orili^

interno dell'uretra corrisponde al suo centro e la divide in tino mela,

luna pubica, che si estende dall'orilizio uretrale all'apice della ci

vita, l'altra prostatica estesa dallo stesso orifizio al margine inferiore

o piuttosto posteriore Innanzi a questo margine sboccano gli ur^

teri. — Molto obliquamente tagliati a becco di (lauto, questi canali

si aprono sulle pareti della vescica per mezzo di un orili/io ovale,

la cui grossa estremità si dirige in fuori ed indietro. Al livello ili

More magazines by this user
Similar magazines