*.V *

bore.usp.br

*.V *

- 560 -

applicarsi sulla parte media del collo dell' utero nella donna, sulla

parte media del retto nell'uomo. — Nell'uno e nell'altro sesso la meni

braua sierosa le aderisce in tutta la sua esteusione. — Portandosi

nell'uomo dal serbatoio urinario sul retto, il peritoneo incontra lateralmente

le vescichette seminali ed i canali deferenti e li riveste.

Sulla linea mediana passa 10 o 12 millimetri indietro della prostata,

poi si applica sopra se stesso e costituisce così una piega seniieìiTtvlare

trasversalmente diretta. Le estremità di questa piega sono mal.*

impropriamente chiamate legamenti posteriori della vescica, in opposizione

a due pieghe analoghe, ma molto piccole, rettilinee ed antero-posteriori,

che si estenderebbero dalla vescica al collo dell'utero

ed indicate da alcuni autori col nome di legamenti anteriori.

Nello stato di pienezza, la regione posteriore molto convessa fi

avvicina più o meno alla concavità del sacro. E contigua al retto

nell'uomo. Nella donna corrisponde: sui lati ai legamenti larghi; sulla

linea mediana all'utero che rovescia indietro, e che copre completamente

in tutta la sua estensione. ^

:?° REGIONI LATERALI. — Non esistono in realtà che dal momento

in cui la vescica incomincia a dilatarsi; sino allora ciascuna regione

è rappresentata da un semplice margine, obliquamente esteso dall'an

gole superiore o mediano verso gli angoli inferiori o laterali. La loro

parte postero-inferiore è liscia ed in rapporto, nei due sessi, con le

circonvoluzioni dell'intestino tenue, e nella donna coi legamenti larghi.

La loro parti* antero-inferiore sfornita di peritoneo .ulerìsre

per mezzo di un tessuto cellulo-adiposo molto abbondante alle pareli

« orrispondenti dell'escavazione pelvica. — I canali deferenti le conteggiano

obliquamente per portarsi in basso ed indentro. Le artcriiombelicali

o il cordone che risulta dalla loro obliterazione scorrono

anche su di esse, e poiché lo arterie si dirigono in avanti, in allo

ed in dentro, esse incrociano questi canali ad angolo acuto. Quando

la vescica si vuota, gli uni e le altre la lasciano per applicarsi alle

pareti laterali del bacino.

4° REGIONE SUPERIORE.— Quando la vescica è vuota è rappr.-scntata

solamente dall'apice della vescica; quando è piena è costituii.'

int«*ramente a spese delle facce anteriori; , posteriore e laterali-

Quando comincia a formarsi, si dirige in alto e corrisponde "H opl

alle circonvoluzioni più basse doli' ileo. Ma siccome, a misura cinsi

slarga, s'inclina in avanti i suoi rapporti con l'intestino 1, ' ,,,|,,

diminuiscono gradatamente di estensione. La sua parte centrate "'

continua con l'uraco, che si addossa da dietro in avanti sulla vescica

«* poi risale verticalmente , descrivendo un gomito a concavità »"periore

— Dalle sue parti laterali nascono due pieghe, che risalgo» 1

verso la regione ipogastrica, ma che non tardano a sparire. Quinto

pliche, di forma triangolare, separano la fossetta inguinale interna

More magazines by this user
Similar magazines